Enzo Troiano

Enzo Troiano nasce a Vercelli nel 1965 e debutta professionalmente nel 1988 sulle pagine di un bisettimanale sportivo campano, Sport Sud, supplemento al quotidiano Il Mattino.

Per Sport Sud disegna caricature e vignette sportive, subito dopo lavora per il settimanale sportivo pugliese Il Foggia e per il mensile sportivo campano Super Sport 2000
Nel 1990 la prima esperienza come fumettista sulla fanzine Reject e nel 1993 diventa Art Director della Micro Art di Napoli.
Nel 1994 esce il numero zero di Engaso 0.220, primo fumetto interamente realizzato a Napoli.
Enzo Troiano realizza per questa testata  tutte le copertine della serie (nove numeri in tutto) nonché  il numero zero.
Nel 1995 vince a Prato classificandosi secondo al più importante concorso nazionale per fumettisti esordienti. Nel 1997 la sua storia vincitrice a Prato viene pubblicata sulla rivista della Micro Art: Balto e l’anno successivo la stessa storia, intitolata Land of Azor, viene pubblicata dalla prestigiosa rivista americana Heavy Metal.
Nel 2000 la casa editrice Eidos gli pubblica il fumetto Berlino 1999 su testi di Riccardo Bruno. In quegli stessi anni realizza copertine  per l’Editore Isola dei Ragazzi,  lavora per il Giffoni Film Festival e per l’Editore Di Mauro.
Nel 2004 esce il libro La Profezia d’Arcadueò per L’Editore italiano Albatros e da allora in poi inizia una proficua collaborazione che porterà nei due anni successivi all’uscita di altri tre libri: Alberi, Taoma e Da grande voglio fare il viaggiator. Successivamente altri tre fumetti dal titolo Korea 2145(2005) Lufer(2006) ed Eracle 91(2007).
Nel 2005 inizia una fattiva collaborazione che lo porta ad illustrare più di 60 libri con la Beehive Illustrations.  Nel settembre del 2005 vince il premio rivelazione italiana dell’anno all’importante Fumetti in TV di Treviso, premio Carlo Boscarato.  Nel 2006 riceve una nomination come miglior libro a fumetti al premio Gran Guinigi di Lucca per il fumetto Lufer. Si ripete nel 2007 con Eracle 91 per il quale riceve nomination a Treviso e a Lucca. Nel 2008 riceve ad Acaya (Lecce) un prestigioso premio alla carriera.
Sempre nel 2009 esce per la Bottero edizione il primo Tome dal titolo Harcadya e nello stesso anno realizza una storia  per la Tunuè sulla rivista Mono. Nel 2010 viene chiamato da Vincenzo Cerami per aderire all’importante iniziativa I più grandi autori del fumetto a Spoleto, per l’Abruzzo.
Nel 2011 realizza la seconda parte di Harcadya in coedizione tra la Wombat Edizioni e la Bottero Edizioni.
Nell’agosto 2012, riceve una Nomination come miglior autore al prestigioso premio Carlo Boscarato al Treviso Comic book festival, per il secondo volume di Harcadya. Nel 2015 ha pubblicato per l’Editore Il Grifo il portfolio: CITY GIRL! Nel 2015 chiude un accordo con l’editore leder dei giochi in Italia, GIOCHI UNITI, per l’inizio di una collaborazione che vedrà per la prima volta in Italia realizzare fumetti da cui poi si produrrà un gioco. Nel 2016 infatti esce OMEGHA che verrà seguito nel 2017 con l’uscita del gioco al fumetto correlato! Ha pubblicato più di 20 copertine, per l’Editore di libri Stamperie del Valentino. Nel 2018iniza la collaborazione con la Douglas Edizioni per la ristampa di  tutti i successi usciti in questi anni.

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: